Il diploma Xacobeo 2022

Ovvero, il diploma del Cammino di Santiago de Compostela

Diploma del Cammino Xacobeo (il Cammino di Santiago) 2022, Bronzo

I «cammini» stanno tornando di moda e, dal punto di vista religioso e turistico, il famoso cammino verso Santiago de Compostela è certamente quello più famoso ed un tempo ormai lontano faceva coppia con la via Leucadense che, proprio qui da noi, nel Salento, portava verso il Santuario de Finibusterre a Leuca, il primo Santuario Mariano creato proprio da San Pietro che sbarcò in questi luoghi a metà del primo secolo.

E non credo che sia per caso se, anche in Galizia, esiste Cabo Finisterre, nome simile a quello dato alla nostra Leuca...

Galizia, una regione lontana

Il nuovo diploma nasce in Galizia, terra all'estremo occidentale d'Europa. Una terra ruvida, verde, bagnata dalle onde dell'Atlantico. Un tempo abitata dai Celti, prese il nome dai romani che, alla fine, li consideravano Galli e, in epoca più recente, la similitudine con il nome «calice» pare abbia dato alla regione il simbolo con cui è riconosciuta. In questa regione sperduta della Spagna, giunse, probabilmente, Giacomo il Maggiore, i cui resti, secondo la tradizione, sono sepolti proprio nella cattedrale di Santiago (San Giacomo) di Compostela, nella importante cattedrale del capoluogo della regione che, dopo gli imponenti restauri del 1600, passò dal romanico/gotico al barocco, stile imperante anche qui nel Salento: da secoli, è meta ultima di tutti i pellegrini che percorrono il cammino di Santiago.

Al contrario del Salento, dove la tradizione dei cammini è andata perduta e tarda a rifiorire, il cammino di Santiago è talmente famoso da portare i colleghi Spagnoli ad indire un diploma «veloce» (solo una settimana, dal 18 al 25 luglio 2022).

Pochi giorni ma tante stazioni

Pochi giorni ma ben dieci stazioni speciali (del tipo «AO1X..») più una «jolly» (la AO2022XAC in grado di elargire ben 100 punti) e tutte molto attive, specialmente in CW, modo che uso prevalentemente... in pratica, non considero assolutamente la fonia... anche se mi permetterebbe di «velocizzare» il raggiungimento dei punti necessari per il diploma.

Visto il gran numero di stazioni, e spinto dalla facilità di raggiungere almeno il primo livello del diploma, ho cominciato a cacciarle... In realtà, i colleghi spagnoli, hanno tardato un pochino a caricare i QSO sulla loro piattaforma ma, in serata e dopo alcuni QSO, potevo già scaricare il Diploma Bronzo del «Cammino di Santiago 2022».

Risultati del primo giorno di caccia...

Ma solo il primo gradino è facile...

In realtà, solo il primo livello del diploma è facile da raggiungere (basta collegare 7 stazioni su qualsiasi banda) ma per l'Argento (9 stazioni, ognuna delle quali su tre bande diverse) e l'Oro (tutte le 10 stazioni, ognuna delle quali su tre diverse bande) le regole sono più articolate e con limiti molto vicini tra loro... visto il poco tempo a disposizione potrei non riuscire a conseguirli anche se, certamente, ci proverò.

Trovate le regole a questo link https://xacobeo2022.ure.es/bases

Insomma, un diploma storico e divertente fatto da uno dei gruppi di radioamatori, quelli spagnoli, più attivi e che non mancano di creare un piacevole traffico in aria.

Missione... incompiuta

Sarebbe potuta andare meglio e riuscire a completare la terna dei diplomi...

Diploma del Cammino Xacobeo (il Cammino di Santiago) 2022, Argento

Sì sarebbe potuta andare meglio se una stazione speciale, la AO1XCP fosse stata un po` più presente in aria (in CW) e se uno dei suoi attivatori avesse caricato subito i log, anziché attendere DUE GIORNI (dal 23 luglio, ultimo giorno di presenza della stazione, al 25 a sera, quando mi sono accorto di un errore...).

A questo punto, la domanda è: perché tutte le stazioni non cercano di essere presenti in aria allo stesso modo?

C'è da dire che io ho operato esclusivamente in telegrafia e, forse, in fonia questo problema non c'è stato e la stazione è stata collegata ugualmente: ma a me piace la sfda e operare in fonia non è la stessa cosa che stare in CW...

Vorrà dire che ci proveremo ancora, sperando che le stazioni siano più presenti, che operino frequentremente in telegrafia e che carichino i log in meno tempo...